AdMedia

Torre del Greco. Crisi dei rifiuti: il caso in Parlamento

15 Maggio 2018 Author :  

Questione rifiuti a Torre del Greco, il caso arriva in Parlamento con l'interrogazione del deputato salernitano di Fratelli d'Italia Edmondo Cirielli.

Ecco il testo completo dell'interrogazione Parlamentare

"Al Ministro dell'interno, al Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare. - Per sapere - premesso che: in relazione al Servizio per la gestione del ciclo dei rifiuti del comune di Torre del Greco, l'ex sindaco Ciro Borriello tramite l'ordinanza n. 651 del 2017, disponeva il passaggio di «cantiere» a favore dell'attuale ditta «consorzio Gema» che, pertanto, è in servizio attivo dal 2 luglio 2017; con la medesima ordinanza venivano regolate le modalità di conferimento dei rifiuti per prevenire il rischio di carenze igienico-sanitarie; l'accesso alle isole ecologiche ai cittadini era consentito tutti i giorni dalle ore 6 alle ore 24 e venivano altresì previste sanzioni amministrative per i trasgressori, nonché un piano di vigilanza per garantire l'osservanza delle regole.

Il 28 luglio l'ex sindaco Ciro Borriello rassegnava le dimissioni dalla carica; di conseguenza, il prefetto nominava quale commissario il dottor Giacomo Barbato, che rimarrà in carica fino alle prossime elezioni; nell'agosto 2017, la città di Torre del Greco era alle prese con una crisi nella raccolta dei rifiuti, gravissima nelle zone più dense e popolate della città e nei quartieri distanti dalle isole ecologiche e non servite dal sistema di raccolta porta a porta; segnale di un non corretto funzionamento dello spazzamento delle strade e della raccolta dei sacchetti; il 18 ottobre, il comune di Torre del Greco incontrava il consorzio Gema per individuare le ragioni delle criticità riscontrate in riferimento allo smaltimento dei rifiuti, allo spazzamento e all'igiene urbana e venivano concordate alcune misure per risolvere il problema.

Con l'ordinanza n. 1089 del 2017, venivano ridotti gli orari di accesso agli ecopunti: attualmente, infatti, le utenze domestiche e commerciali possono depositare i rifiuti presso le isole ecologiche tutti i giorni solamente dalle ore 17:00 alle ore 23:00; gli ultimi cambiamenti non sembrano aver apportato miglioramenti ad una situazione che perdura in modo sempre più visibile dall'insediamento del consorzio Gema e dal commissariamento del comune; da luglio 2017, infatti, i dati sulla raccolta differenziata precipitano ai minimi storici: un serio problema per l'ambiente; in data 15 aprile 2018, da articoli di stampa si apprende che la questione rifiuti sembrerebbe essere sfuggita di mano in tutte le zone della città: le foto scattate dai passanti - cittadini e non - testimoniano una situazione in cui le isole ecologiche sono colme di sacchetti di ogni tipo, le grate sono ostruite, le bottiglie e le carte sono lasciate lungo i marciapiedi, per le strade si respira un odore nauseabondo.

Gli attacchi sui social network e le minacce di denuncia nei confronti dell'amministrazione comunale e dei responsabili del servizio aumentano a dismisura; cresce incessantemente il numero di proteste a causa dei pericoli igienico-sanitari, maggiormente percepibili nelle ultime giornate con l'aumento delle temperature, che mettono a serio rischio la salute delle persone; si tratterebbe di una vera e propria emergenza che il comune non sembra riuscire a risolvere: l'intensificazione delle azioni di vigilanza e controllo per contrastare eventuali azioni di illegittimo sversamento avrebbe prodotto scarsi risultati, essendo stati stilati peraltro pochissimi verbali; la previsione di sanzioni amministrative da centinaia di euro non sarebbe servita a migliorare la situazione e gli incontri con il consorzio Gema non avrebbero reso più efficiente il servizio; insomma l'azione dei commissari risulta all'interrogante insufficiente o inadeguata.

Se il Governo sia a conoscenza dei fatti esposti e, considerata la gravità degli stessi, quali urgenti iniziative, per quanto di competenza, ritenga opportuno adottare per fronteggiare il pericolo igienico-sanitario del territorio del comune di Torre del Greco e accertare eventuali inadempienze e responsabilità nell'attività del commissario straordinario".

Punto Vesuviani News

PuntoVesuvianiNews è un giornale online che si occupa del territorio tra Napoli, l'area Napoli Nord e i Vesuviani. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2