AdMedia

Torre Annunziata. Botte all’ausiliare del traffico: «Togli quella multa»

07 Luglio 2018 Author :  
TORRE ANNUNZIATA. Aveva fermato la macchina senza pagare il ticket del parcheggio. L’ausiliare del traffico lo ha contravvenzionato, ma l’automobilista pretendeva la cancellazione del relativo verbale. Quando l’ausiliare ha fatto presente che non era possibile, lui - in base alla ricostruzione effettuata dalla polizia - ha reagito in malo modo: si è armato di un oggetto simile ad un bastone di legno e, brandendolo con foga, ha iniziato a colpire alla testa e alle spalle il malcapitato. Per fortuna alcuni agenti del commissariato di Torre Annunziata sono intervenuti tempestivamente, riuscendo così ad evitare il peggio. Risultato: i poliziotti hanno arrestato Salvatore Palumbo, 31enne oplontino con precedenti di polizia, con l’accusa di minacce e lesioni aggravate nonché tentata violenza privata ai danni di un incaricato di pubblico servizio. Al termine del processo per direttissima, Palumbo ieri è stato condannato a otto mesi di reclusione con pena sospesa. Poteva finire peggio la storia accaduta giovedì sera in corso Umberto I, all’altezza di via Gambardella. Poco prima delle 19, i poliziotti del commissariato oplontino, guidati dalla vicequestore Elvira Arlì, nel transitare nella strada hanno notato, ad una distanza di circa 30 metri, tre persone che discutevano animatamente. La distanza non consentiva di cogliere quale fosse l’oggetto discussione, ma l’attenzione degli agenti è cresciuta allorquando, hanno riconosciuto in uno dei tre uomini un dipendente di una società di servizi locale, che svolge l’attività di ausiliario del traffico. Così gli agenti si sono avvicinati ai tre uomini. Nel frattempo il più giovane dei due che discutevano con l’ausiliario si è armato di un oggetto simile ad un bastone di legno e ha cominciato a colpire alla testa ed alle spalle l’ausiliario che “aveva osato” contravvenzionarlo per non aver pagato il ticket del parcheggio. Con l’arrivo dei poliziotti che sono riusciti a disarmare ed allontanare i tre contendenti, è stata anche chiarita la natura della discussione che era sfociata nell’aggressione la quale consisteva nel tentativo di farsi cancellare la multa e nelle spiegazioni, non accettate assolutamente, sulla impossibilità di annullare un verbale compilato. Dalle minacce si è poi passati alle vie di fatto. Solo il tempestivo intervento dei poliziotti che l’ausiliario del traffico subisse lesioni più gravi. Condotto da personale del 118 nel vicino ospedale di Boscotrecase, la vittima è stata trattenuta in osservazione. Palumbo invece, è stato posto agli arresti domiciliari fino al processo che ieri mattina lo ha condannato

Punto Vesuviani News

PuntoVesuvianiNews è un giornale online che si occupa del territorio tra Napoli, l'area Napoli Nord e i Vesuviani. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178