AdMedia

Ercolano. Oliviero: "Contro di me ipocrisia. Affondo del Pd"

12 Luglio 2018 Author :  

Sono state ufficializzate le dimissioni del consigliere comunale Rory Oliviero. Coinvolto nell'inchiesta "Bloody Money", sullo smaltimento dei rifiuti in Campania, il caso Oliviero aveva fatto molto discutere a Ercolano. Le sue dimissioni erano state chieste da diversi consiglieri come atto di responsabilità a colui che, durante l'amministrazione dell'ex sindaco Strazzullo, ha ricoperto il delicato incarico di Presidente del Consiglio. Rory Oliviero, all'anagrafe Mario Rhemy Oliviero, è uno dei tanti "figli d'arte" della città. Avvocato di professione, è figlio di un ex sindaco della città degli Scavi. Il 'Henne docente di materie giuridiche alle scorse elezioni ha ottenuto oltre 1.200 voti, secondo tra i consiglieri più votati. Un personaggio noto nei salotti della Ercolano bene, perfetto alter ego del sindaco Ciro Bonajuto, Oliviero è finito pochi mesi fa nell'inchiesta "Bloody Money", realizzata da Fanpage.it, sul sistema di trasporto e smaltimento dei rifiuti in Campania. Nel terzo video appaiono Biagio lacolare, presidente del Cda di Sma Campania ed ex vicepresidente del Consiglio regionale, e Oliviero che si presenta nel video come presunto mediatore di lacolare. L'ex boss Nunzio Perrella, infiltrato per Fanpage.it, incontra i due in un albergo, per discutere di "affari" relativi allo smaltimento di fanghi. Dopo alcuni giorni, Perrella consegna ad Oliviero una valigetta vuota, che lui crede però piena di soldi pagati per assegnare all'azienda "amica" un appalto senza gara. L'ormai ex consigliere ha dovuto fare i conti anche con l'avviso di proroga dell'attività investigativa, per incongruenze emerse dall'analisi degli atti relativi agli appalti per l'edificazione della caserma dei carabinieri e per il restyling di corso Resina, in cui furono coinvolti oltre all'ex sindaco Strazzullo altri assessori e consiglieri. In questa vicenda la posizione di Oliviero è stata stralciata. Oliviero ha lasciato il suo posto di consigliere comunale, affidando le sue considerazioni a una lettera protocollata alla presidenza dell'assise. Nella missiva, Oliviero spiega quanto sia tormentata la sua decisione, «frutto - come scrive - di un disagio personale, umano, che si è acuito anche a seguito di alcune vicende che mi hanno coinvolto, al di fuori di queste Istituzioni e che sono al vaglio degli organi competenti. Tale disagio è provocato soprattutto dalla percezione di un clima di ipocrisia ed assoluta mancanza di solidarietà che incide negativamente sulla lealtà dei rapporti umani». A queste parole fanno eco quelle del segretario Pd di Ercolano, Sabbarese: «Mesi fa chiesi le sue dimissioni. Le ragioni erano di natura squisitamente politica. Queste vicende allontanano sempre di più i cittadini dalla politica e questa è una cosa che mi ferisce particolarmente. Ad Oliviero auguro di trovare serenità, perché anche noi che siamo seduti nei banchi opposti dovremmo sempre ricordare a noi stessi che viene prima di tutto la persona».

bannerpostoriservto

20150609 080954

Punto News Channel

Punto Vesuviani News

PuntoVesuvianiNews è un giornale online che si occupa del territorio tra Napoli, l'area Napoli Nord e i Vesuviani. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2