AdMedia

Acerra. I Bros bloccano l'inceneritore e lanciano l'appello alla politica: "Lavoro e basta inquinamento"

10 Luglio 2018 Author :  
ACERRA. E durata circa tre ore la protesta dei disoccupati Bros di Acerra, che ieri mattina hanno presidiato l'entrata del termovalorizzatore, impedendo cosi a 14 camion carichi di rifiuti di entrare. I mezzi, il cui numero col passare delle ore era aumentato considerevolmente, sono così rimasti bloccati per tutta la mattinata, formando lunghe code. Alla base della protesta ci sono due problematiche: il lavoro e l'inquinamento. La protesta ha ottenuto un primo risultato: stamane, alle 10, una delegazione dei disoccupati aderenti al movimento dei Bros sarà ricevuta dal vicepresidente della Regione Campania, Fulvio Bonavitacola. L'incontro si terrà negli uffici della Regione al centro direzionale di Napoli. Quella inscenata ieri mattina è stata solo l'ultima di una serie di manifestazioni e proteste messe in campo dal gruppo di precari. La prima tematica, come detto, riguarda l'annoso problema del lavoro. «Siamo stanchi e per questo abbiamo chiesto un incontro con la Regione. Siamo stanchi dei ritardi che si verificano da mesi. Siamo ancora in attesa di un secondo bando, dopo quello fatto dalla Città Metropolitana che però ha creato solo 250 posti di lavoro - spiega Mimmo Panico, tra i leader della protesta di ieri mattina -. Il prossimo dovrebbe assumere circa mille persone ma si sta perdendo tanto tempo dal lo scorso febbraio. Ogni volta ci dicono una data diversa, ma alla fine non si parte mai», conclude Panico. Al centro dell'attenzione, però, c'è anche la questione relativa all'ambiente e soprattutto al paventato arrivo ad Acerra di un altro impianto di trattamento dei rifiuti da circa 80mila tonnellate all'anno. I circa 50 disoccupati hanno anche esposto uno striscione: «Basta veleni, vogliamo vivere».

Punto Vesuviani News

PuntoVesuvianiNews è un giornale online che si occupa del territorio tra Napoli, l'area Napoli Nord e i Vesuviani. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178