Imprenditore truffato con home banking, indagato 40enne

25 Settembre 2020 Author :  
E' entrato in possesso del numero di cellulare di un imprenditore di Cagliari, ha cambiato la scheda sim e, ottenuti i codici della banca, e' riuscito a ripulirgli il conto, ma il tempestivo intervento della polizia postale ha permesso alla vittima di recuperare il denaro. E' a lieto fine la vicenda che vede come sfortunato protagonista un 58enne titolare di una societa' che vende all'ingrosso souvenir e gadget, la Polposta e' riuscita a recuperare i 15mila euro che gli erano stati rubati dal conto. Individuato il cyber criminale, un 40enne di Torre del Greco che e' stato denunciato. La tecnica utilizzata e' quella della "sim-swap". Il 40enne e' riuscito prima a ottenere il numero di telefono della vittima, poi ha sostituito la sim chiamando l'operatore telefonico presentandosi come l'imprenditore e dicendo che la vecchia scheda si era smagnetizzata. Infine ha sottratto le credenziali di accesso ai sistemi di home banking della vittima, attraverso attivita' di phishing o mediante l'acquisto illecito di tali credenziali sui mercati neri del dark web. Una volta entrato in possesso di tutti i dati, presentandosi come il 58enne, ha ottenuto dalla banca i nuovi codici di accesso all'home banking e ha prelevato, con un bonifico i 15mila euro. L'imprenditore pero' si e' accorto subito di tutto. La sua scheda sim non funzionava piu' e chiamando il servizio clienti ha scoperto che qualcuno l'aveva sostituita. Ha contattato la polizia postale di Cagliari che ha bloccato le operazioni bancarie, recuperato il denaro, e rintracciato il criminale informatico.

Punto Vesuviani News

PuntoVesuvianiNews è un giornale online che si occupa del territorio tra Napoli, l'area Napoli Nord e i Vesuviani. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2