×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 619

Poli industriali Torre Annunziata e Acerra: ok al trattamento di mobilità in deroga anche per il 2020

13 Febbraio 2020 Author :  
Cassa integrazione straordinaria per il Gruppo Ilva, sostegno ai call center, cgis per Campania e Veneto. Sono questi alcuni dei temi contenuti nel mini-maxi emendamento al dl Milleproroghe in tema di lavoro, approvato dalle commissioni Affari costituzionali e Bilancio alla Camera. Come anticipato le scorse settimane da Public Policy, il testo prevede la prorogata, per lanno 2020, nel limite di spesa di 19 milioni di euro la cigs per i lavoratori dell'ex Ilva. Arrivano poi 20 milioni di euro per prorogare anche nel 2020 le misure di sostegno al reddito per i lavoratori dipendenti dalle imprese del settore del call center. I 20 milioni di euro vengono presi dal Fondo sociale per occupazione e formazione. E ancora: viene consentito alle Regioni Campania e Veneto di autorizzare un intervento di Cigs per 12 mesi in favore delle imprese che si trovano nelle aree di crisi industriale complessa delle medesime Regioni e che non possono ricorrere allintervento di Cigs a regime. Lo stesso emendamento autorizza i trattamenti di mobilità in deroga anche per il 2020, alle medesime condizioni, prevedendo, altresì, lapplicazione della misura anche ai lavoratori che hanno cessato o cessano la mobilità ordinaria o in deroga entro il 31 dicembre 2020. La disposizione riguarda il trattamento di mobilità in deroga riferito alle aree di crisi industriale complessa vale a dire Venezia-Porto Marghera e Campania, Poli industriali di Acerra Marcianise-Airola, Battipaglia-Solofra, Castellammare-Torre Annunziata. Per le aziende danneggiate e che hanno chiuso a seguito del crollo del ponte Morandi a Genova viene prorogata la Cigs per i lavoratori per altri 12 mesi. Per questo vengono stanziati 28,7 milioni di euro. Si consente di utilizzare, per lanno 2020, le cosiddette proroghe complesse della Cigs nel limite di ulteriori 45 milioni di euro a valere sulle risorse del Fondo sociale per occupazione e formazione. Viene prorogato per il 2019 il trattamento di Cigs a favore delle imprese e dei lavoratori che operino nelle aree interessate dagli accordi di programma per la reindustrializzazione delle aree di crisi. Laccordo interessato dallestensione prevista dalla norma è lAccordo di Programma per la disciplina degli interventi di reindustrializzazione delle aree coinvolte dalla crisi del gruppo Antonio Merloni e ha consentito soprattutto alla società Tagina Ceramiche DArte S.p.A di Gualdo Tadino (PG) di beneficiare del trattamento di integrazione salariale per 12 mesi, dal 22 ottobre 2018 al 21 ottobre 2019, per un massimo di 100 lavoratori. Concluso il periodo di concessione, la Regione Umbria e il Comune di Gualdo Tadino hanno richiesto con forza lattivazione di un tavolo di confronto per individuare la soluzione normativa più idonea a garantire la prosecuzione della misura di sostegno al reddito per ulteriori 12 mesi, come previsto per le altre aree di crisi industriale complessa.

20150609 080954

Punto Vesuviani News

PuntoVesuvianiNews è un giornale online che si occupa del territorio tra Napoli, l'area Napoli Nord e i Vesuviani. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2