Boscoreale. Tari attività commerciali: le precisazioni dell'assessore Langella

17 Novembre 2020 Author :  

Sulle lamentele dei commercianti, intensificatesi in questi ultimi giorni, che non vorrebbero pagare la Tari per i mesi in cui le attività sono state ferme a causa del lockdown, interviene l’assessore ai tributi Giuseppe Langella che spiega “In questi giorni ci stanno pervenendo rimostranze da parte dei commercianti che ritengono ingiusto dover pagare la Tari anche per il periodo di lockdown in cui sono rimasti chiusi. A tal riguardo - afferma Giuseppe Langella - va preliminarmente precisato che ai sensi della vigente normativa, il Comune, che peraltro com’è noto è in predissesto, è tenuto, senza alcuna deroga, ad assicurare la copertura integrale del costo sostenuto per il servizio rifiuti urbani. Va anche evidenziato che le varie norme che si sono succedute in concomitanza con l’esplosione della pandemia da Covid-19, non hanno contemplato alcuna sospensione dei tributi locali, né altri interventi in materia di fiscalità locale. Ciò detto - continua l’assessore Langella -, l’amministrazione comunale, sensibile alle esigenze della comunità, e nell’ambito delle sue limitate competenze in materia, ha inteso adottare strumenti di sollievo nel contesto economico sanitario determinatosi, posticipando l’inizio del versamento della Tari a ottobre, diluendola in quattro rate. Sono consapevole delle difficoltà incontrate dalla stragrande maggioranza degli operatori commerciali, ai quali va la mia solidarietà, per gli effetti devastanti del lockdown della scorsa primavera e degli ulteriori che subiranno dalle nuove restrizioni imposte in queste settimane, ma purtroppo la legge non ci consente di poter assumere alcun provvedimento di sospensione o riduzione della tassa. Con l’occasione intendo ricordare che grazie al mio impegno, e a quello del Consiglio comunale, è stato possibile modificare il regolamento Tari introducendo l’opportunità per i contribuenti di rateizzare fino a sessanta rate (prima erano ventiquattro) i debiti con l’Ente, ed eliminando anche le garanzie bancarie, e quello della Cosap, per le aree esterne, riducendo di gran lunga il canone di occupazione di suolo pubblico. Nell’ambito, poi, delle altre mie deleghe - conclude l’assessore Langella - informo che stiamo lavorando per la costituzione del forum dei giovani, un organismo importante per la crescita dei nostri giovani, mentre prosegue la massima collaborazione con tutte le associazioni presenti sul territorio, che si è concretizzata anche con il patrocinio di quasi tutti gli eventi che si sono svolti nella nostra città”.

20150609 080954

Punto Vesuviani News

PuntoVesuvianiNews è un giornale online che si occupa del territorio tra Napoli, l'area Napoli Nord e i Vesuviani. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2